Author: andrea79

Se non ora quando? Sussidio di preghiera per il mese di dicembre

 

L’Ufficio per la pastorale giovanile della Diocesi di Novara offre a tutti la possibilità di leggere gratuitamente il sussidio per la preghiera quotidiana, quest’anno intitolato “Se non ora quando?”.

Ogni giorno offre una meditazione sul Vangelo, una preghiera e tanti spunti per la riflessione, con un linguaggio semplice, adatto anche ai più giovani.


Il fascicolo di questo mese si può scaricare da questo link


Le informazioni sul progetto del SUSSIDIO DI PREGHIERA della Diocesi di Novara e sulle precedenti edizioni si possono trovare qui.

Giovani: cammino in quattro tappe per Avvento e Natale

Quattro incontri di preghiera per tutti i giovani della diocesi, per vivere nel tempo di Avvento e del Natale un momento di riflessione, insieme, accompagnati da alcuni sacerdoti degli oratori e dal vescovo Franco Giulio Brambilla.

La proposta spirituale, intitolata “Attesa… se non ora quando?” si svolgerà sulla piattaforma Zoom, la domenica sera, dalle 18.50 alle 19.45. Prevede un momento di preghiera, una riflessione guidata su una delle tematiche affrontate nel sussidio del cammino dell’anno della pastorale giovanile e un tempo per interrogarsi sull’argomento affrontato durante l’incontro.

Il primo appuntamento sarà domenica 6 dicembre 2020 con don Andrea Vigliarolo, vicario parrocchiale di Sant’Agabio in Novara, mentre il secondo il 13 dicembre con don Matteo Balzano, vicario parrocchiale di Castelletto Ticino. Il vescovo Franco Giulio guiderà il momento di preghiera per i giovani domenica 20 dicembre, accompagnando i giovani in un momento di preparazione al Natale sul tema “Prostatisi lo adorarono”. Chiuderà il ciclo “Attesa… se non ora quando?” l’incontro del 3 gennaio 2021, che sarà tenuto da don Samuele Pizzolato, vicario parrocchiale di Gravellona Toce.


Ecco il link per partecipare:

 

3 gennaio 2021 alle 18.50: “Attesa. Se non ora… quando?

Entra nella riunione in Zoom
https://us02web.zoom.us/j/82238031555


 

«Cari giovani, indirizzatevi una lettera per il futuro»

Il vescovo Franco Giulio ha scritto alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi, in concomitanza con la fine dell’anno scolastico.

E’ un invito a ritagliarsi un po’ di tempo per riflettere sui mesi eccezionali e difficili appena trascorsi segnati dal lockdown, dalla chiusura delle scuole e degli oratori e, per alcuni, anche dal dolore del lutto.


Lettera per il Futuro
L’invito ai giovani a scrivere un racconto «alle donne e agli uomini che diventerete»
12-06-2020
Download PDF


Il vescovo chiede di prendere carta e penna e scrivere una lettera alla vecchia maniera, raccontando paure, speranze e preghiere che hanno riempito questi giorni. Una lettera da indirizzare ai se stessi del futuro, «alle donne e uomini che diventerete», da custodire e nascondere, per poi rileggerla tra qualche anno.

Mettere su carta le emozioni che hanno vissuto in questo periodo li aiuterà a comprenderle meglio, sarà un aiuto al discernimento per l’oggi. E conservarla come un tesoro prezioso per poi riscoprirla tra qualche tempo, permetterà loro di guardarsi indietro per comprendere come questo tempo li ha aiutati a diventare grandi.

Il vescovo ci chiede di fare questa proposta, affiancandola al lavoro di ascolto che la Giunta di pastorale giovanile sta conducendo in queste settimane attraverso un questionario (QUI LA PRESENTAZIONE E IL TESTO SCARICABILE)  che ha l’obiettivo di indagare proprio come i nostri giovani hanno affrontato questo tempo di pandemia, per aiutarci a definire la proposta di cammino del prossimo anno.

Eccola.


Lettera per il Futuro

Cari giovani,

mentre stiamo vivendo questa fase di ripresa graduale e ritorno alla normalità dopo le restrizioni per il contenimento del contagio da Covid-19, vorrei fare a ciascuno di voi una proposta: prendete carta e penna e scrivete la vostra Lettera per il futuro.

Mi piacerebbe che ciascuno di voi, in questi giorni, si fermasse per riflettere su come è cambiata la propria vita in questo periodo, e che, ripensando a quei momenti in cui si è ritrovato a volgere lo sguardo verso il Cielo con domande, ringraziamenti o alla ricerca di una consolazione, possa fissare questi pensieri per sempre nella propria Lettera per il futuro.

La Lettera per il futuro è una lettera che indirizzerete a voi stessi, in cui ciascuno potrà raccontare al “se stesso del futuro” come ha vissuto queste settimane di lockdown. È uno spazio per descrivere i sentimenti che avete provato, le scoperte che avete fatto su voi stessi e sugli altri, i sogni che avete messo nel cassetto, i desideri che avete coltivato, cosa vorreste cambiare nei prossimi anni e quali riflessioni sulla direzione della vostra vita vi hanno accompagnato.

Una lettera che ha un po’ il sapore di una pagina dei vecchi diari, quando i social network non li avevano ancora parzialmente sostituiti, da riprendere in mano tra due o tre anni.

Imbustate la lettera, scriveteci sopra il vostro nome e la data in cui desiderate riaprirla. Scriverla sarà per voi l’occasione per ripensare a questo periodo, rileggere i vostri sogni. Riaprendola, scoprirete che cosa quel ragazzo o quella ragazza che oggi sta ricominciando a incontrare gli amici e che spera di poter tornare presto a scuola, all’università, sul lavoro, in oratorio, potrà dire all’uomo e alla donna che diventerete.

Conservatela sempre, sarà il vostro tesoro: in essa resterà inalterata quella luce di quel Cielo a cui vi siete rivolti, nei mesi che sono appena trascorsi, nel silenzio della vostra camera.

Novara, 12 giugno 2020

                                                + Franco Giulio Brambilla
Vescovo di Novara

Coronavirus: sospesa la Veglia delle Palme e le altre iniziative diocesane

In ottemperanza alle disposizioni vigenti in merito alle misure di contenimento del Coronavirus, l’Ufficio per la Pastorale Giovanile.

SOSPENDE:

– Vieni e vedi (14-15 marzo 2020)
– Esercizi spirituali dei giovani (20-23 marzo 2020)
– Laboratorio di accompagnamento dei giovani (21 marzo 2020)
– Convegno dei chierichetti (29 marzo 2020)
– Messa e adorazione degli universitari

E TUTTE LE ALTRE ATTIVITA’
IN PROGRAMMA FINO AL 3 APRILE 2020

Inoltre, data l’impossibilità di ultimare i preparativi senza venir meno all’osservanza delle suddette disposizioni, sentito il parere delle autorità competenti in loco e in accordo con l’Ordinario Diocesano:

E’ SOSPESA  
LA VEGLIA DELLE PALME 
IN DATA 4 APRILE 2020
A GALLIATE

Sono decisioni che ci chiedono una grossa rinuncia ma necessarie a dare il nostro piccolo ma significativo contributo per arginare il diffondersi del virus. Ricordandoci vicendevolmente nella preghiera ringrazio tutti per l’attenzione.

Don Marco Masoni
e l’Ufficio per la Pastorale Giovanile

Torna R-Estate in Missione: le date e il percorso dell’edizione 2020

Educazione alla mondialità, apertura alle diversità, incontro con le culture e conoscenza delle attività missionarie: torna anche nel 2020 R-Estate in Missione, la proposta di formazione e animazione missionaria rivolta ai giovani tra i 20 ed i 30 anni della diocesi di Novara, organizzato dal Centro Missionario Diocesano, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile.


Il primo incontro di presentazione del percorso formativo si terrà:

Sabato 18 gennaio 2020 alle ore 15, presso la sede della Caritas diocesana (Novara, via San Gaudenzio 11)


Informazioni e iscrizioni a R-Estate in Missione

Per informazioni è possibile contattare telefonicamente:

  • il Centro Missionario allo 0321-661642 (da Lunedì a Venerdì dalle 11 alle 13);
  • il centralino della curia diocesana (da Lunedì a Venerdì dalle 14.30 alle 17);
  • o il numero 347-0085196.

Oppure scrivere a:  missioni@diocesinovara.it


Le date del percorso

Il percorso prevede sei incontri di preparazione da febbraio sino a giugno, con la conclusione alla Route diocesana dei giovani, durante la quale chi partirà in missione, riceverà il mandato dal vescovo Franco Giulio.
Nel mese di settembre, sono poi in programma altri due incontri di revisione e restituzione.

Ecco le date:
Incontri di preparazione
1° Febbraio, dalle 10 alle 16;
15 Febbraio, dalle 10 alle 16;
7 Marzo, Cena insieme
18 Aprile, dalle 10 alle 16; SOSPESO L’INCONTRO IN PRESENZA
9 Maggio, dalle 10 alle 16; SOSPESO L’INCONTRO IN PRESENZA

Nel febbraio 2020, in seguito alle disposizioni per il contenimento del Coronavirus, il percorso e gli incontri in presenza previsti sono stati sospesi. Sono state comunque proposte alcune occasioni formative online, in particolare la videoconferenza del 18 aprile 2020 con la giornalista Anna Pozzi sul tema “Africa e Migrazioni al tempo del Coronavirus” e la videoconferenza del 9 maggio 2020 con il giornalista Giorgio Bernardelli sul tema “La cultura della terra. Il Sinodo dell’Amazzonia e le sfide del presente”.

Estate 2020, partenza per le missioni

Incontri di revisione
5 Settembre, Cena insieme
3 Ottobre, dalle 10 alle 16.